Scrivere un Curriculum Vitae Europeo

Trovare un posto di lavoro al giorno d’oggi è molto difficile, lo sappiamo tutti. E’ proprio per questo motivo che, avere un curriculum vitae fatto a regola d’arte, può essere di grande aiuto. Vi insegneremo come creare sia un fantastico ed attuale curriculum, che una lettera di accompagnamento/presentazione.scrivere un curriculum vitae europeo

La lettera di accompagnamento/presentazione
Si tratta di una introduzione al curriculum ed in genere non dovrebbe superare le 30 o 40 righe. Dovrete spiegare chi siete, per quale motivo state inviando il curriculum vitae e le vostre ambizioni lavorative.

E’ indispensabile essere chiari, precisi e diretti. Indicare sempre il proprio domicilio di residenza e se siete disposti ad eventuali trasferte.
Se il vostro curriculum viene inviato in risposta ad un annuncio o spontaneamente ad un’azienda, è consigliabile indicare il riferimento all’annuncio della ricerca riportato (se indicato). Se invece inviate il curriculum in modo spontaneo, ricordatevi di indirizzare il tutto all’ufficio del personale, alla cortese attenzione del responsabile della selezione del personale.

Se scegliete di inviarlo in modo cartaceo, dovrete compilare la lettera in questo modo:

  1. L’indirizzo della Società a cui è destinato il curriculum, in alto a destra.
  2. La città e la data (es. Roma, 21 Luglio 20**).
  3. Alla fine della lettera la vostra firma in originale.

Stampate la lettera su carta bianca, evitate quelle colorate o con sfondi e ornamenti vari.
Se usate il PC è consigliabile evitare di utilizzare caratteri o troppo grandi o troppo piccoli, un Times New Roman o un Verdana da 12 è preferibile.
Mai stampare la lettera di presentazione su due fogli o su due pagine (fronte/retro).

Se scegliete di inviare il vostro curriculum per e-mail:

Mai lasciare il campo oggetto vuoto ma specificare sempre il riferimento dell’annuncio a cui ci si candida, in alternativa: curriculum vitae di… (nome e cognome).

Il Curriculum Vitae
Deve essere semplice, conciso e di facile lettura. Suddividetelo in tre aree: Dati anagrafici, titoli di studio, esperienze lavorative. Potrete inserire una quarta area come tempo libero e attività extra-lavorative.

Fate particolare attenzione a:

  1. I vostri dati anagrafici (nome, cognome, indirizzo).
  2. Le esperienze lavorative devono essere ordinate in ordine cronologico dalla più recente alla più vecchia.
  3. Attenzione agli errori ortografici, è consigliabile leggere e rileggere più volte sia la lettera di accompagnamento che il curriculum. Entrambi i documenti devono essere chiari e leggibili in quanto, la prima impressione al datore di lavoro, la date proprio attraverso di essi.
zv7qrnb

Potrebbe interessarti anche...

  • Carola

    Competenze… reti… errori da evitare…però concretamente?
    Io ho vissuto per un anno negli USA e tra i colleghi ho scoperto che era piuttosto diffuso farsi aiutare da professionisti nella scrittura del CV.
    Facendo una ricerca ho trovato http://www.trovareunlavoro.it che si offre di fare una valutazione gratuita del CV.. Qualcuno sa dirmi qualcosa? Non mi ero mai posta il problema.. ero sempre riuscita ad ottenere più colloqui di quelli che mi servivano, ma qualcosa è cambiato! :(
    Grazie dell’aiuto.

Seguici su