Il nodo alla cravatta

Non sai come fare un nodo alla cravatta? Con la nostra semplice guida imparerai presto i nodi più famosi. Il più utilizzato è il nodo semplice o Four in Hand (tiro a quattro) detto comunemente a quattro passaggi, il nome deriva dall’omonimo Club di Londra del XIX secolo.

Verso la fine degli anni ’90, Thomas Fink e Yong Mao, due ricercatori dell’Università di Cambridge, dimostrarono che attraverso alcuni modelli matematici sono possibili 85 nodi differenti tra cui il nuovo nodo Fink.

Nodo Four in Hand (tiro a quattro) o nodo semplice:

1) Posizionate la cravatta sotto il collo della camicia con la parte più larga sulla destra e più in basso rispetto alla parte più stretta. Prendete la parte larga e portatela sulla sinistra sopra il lato stretto incrociandole.

2) Avvolgete la parte larga intorno alla parte stretta in modo che torni sulla sinistra.

3) Riportate in seguito la parte più larga sulla parte più stretta in modo da averla sulla destra.

4) Fate passare la parte più larga verso l’alto sotto la cravatta e fate scivolare la parte più larga nell’anello.

5) Tirate delicatamente la parte più larga in modo da stringere il nodo poi fatelo risalire fino all’ultimo bottone della camicia.

Ora dovete controllare che la parte più piccola non sia visibile e che la parte più grande scenda fino all’altezza della cintura.

 
 

Il Nodo Kent o piccolo nodo:

1) Stesso procedimento come per il nodo semplice, la parte più larga deve rimanere sulla sinistra ed essere più lunga della parte più stretta.
La parte più larga dovrete girarla di circa 180 gradi perchè si dovranno vedere le cuciture.

2) La parte più stretta dovrete metterla sotto la parte più larga.

3 e 4) Fate un nodo verso l’interno con la parte più larga e tendendo fermo l’anello che si è creato fate passare la parte larga al di sotto e verso l’alto. Eliminate le pieghe e fate passare la parte larga nell’anello.

5) Aggiustate il nodo e fatelo risalire verso il collo.

Per una buona riuscita di questo nodo l’ultimo bottone della camicia e la parte più stretta della cravatta non dovranno essere visibili.

 

Il Nodo Prince-Albert o nodo doppio:

1) Con la cravatta intorno al collo e colletto della camicia sollevato incrociate la parte più larga sopra la parte più stretta. Le due entremità della cravatta dovranno essere posizionate in modo asimmetrico, la parte larga dovrà essere più lunga della parte più stretta.

2) Fate passare una prima volta la parte larga sotto e poi sopra la parte stretta.

3) Passate una seconda volta la parte larga attorno alla parte stretta.

4) Ora fate passare la parte larga verso l’alto sotto la cravatta e fatela scivolare nell’anello creato.

5) Aggiustate il nodo e poi fatelo risalire fino al centro del collo.

 

Il Nodo Windsor:

1) Sollevate il colletto della camicia, indossate la cravatta e abbottonate l’ultimo bottone della camicia in alto. Le due estremità, parte larga e parte stretta, devono essere posizionate in modo asimmetrico con la parte larga più lunga di quella stretta.
Ora incrociate la parte larga sulla parte stretta e tenuto fermo l’incrocio fate un anello facendo risalire la parte larga sotto la cravatta e ripiegatela.

2) Portate la parte larga sul lato opposto, sotto l’incrocio. Ora fate un anello facendo risalire la parte larga sopra la cravatta e ripiegatela.

3) Ora dovete far passare la parte larga sotto la parte stretta orizzontalmente.

4) Passate la parte larga, verticalmente, sotto la cravatta. Togliete le pieghe che si saranno create e fate scivolare la parte larga nell’anello.

5) Tenendo ferma la parte stretta tirate sulla parte larga per stringere la cravatta. Tirate il nodo in alto.

m4s0n501

Potrebbe interessarti anche...

Seguici su